Progetti di ricerca

Progetto di ricerca su:
“Valori, codici, posizionamento e prospettive di mercato della carne
bovina e suina del Piemonte”.

L’obiettivo di tale ricerca è quello di individuare i principali
fattori competitivi di successo della carne piemontese:

  • comunicando e valorizzando le carni bovine
    piemontesi come “sistema” e filiera produttiva e come area di
    qualità;
  • valorizzando la carne suina piemontese;
  • identificando preliminarmente le potenzialità
    delle carni piemontesi come conoscenza, usi/attitudini e penetrazione sul
    mercato nazionale;
  • acquisendo tutte le informazioni e i codici di
    comunicazione per definire le strategie di marketing e le attività di
    comunicazione necessarie.

La metodologia di indagine prevede due fasi di rilevazione, una
qualitativa (Focus Groups in 4 location in Italia) e una quantitativa (1000
interviste telefoniche al consumatore finale e 50 al trade, sul territorio
italiano) con approfondimento psicolinguistico.

  SintesiCarneColori.pdf (3,1 MiB, 145 hits)

Progetto di ricerca su:
“Orientamento al mercato delle cooperative agricole e agroalimentari
piemontesi”.

Tale ricerca verrà sviluppata
attraverso una metodologia di ricerca qualitativa, presso 100 cooperative del
settore agricolo e agroindustriale piemontese, con l’obiettivo di rilevare
dinamiche, strategie, abilità, opportunità ed eventuali criticità manifestate
dalle cooperative stesse sul fronte del marketing operativo e
dell’internazionalizzazione.

Dati di mercato

Acquisizione ed elaborazione dei
dati AC Nielsen 2005.

Finalità: costruire un sistema informativo per supportare gli
operatori e i soci di IMA Piemonte nella pianificazione strategica delle
attività di marketing.

Metodologia: la metodologia per il reperimento dei dati deriva dai
panel AC Nielsen Retail di n. 2.559 punti vendita, rappresentativo della
distribuzione al dettaglio italiana e AC Nielsen Consumer di n. 6.000 famiglie,
rappresentativo della popolazione italiana.

I dati del sistema operativo
riguarderanno i mercati della carne fresca e salumi e della frutta e si
riferiranno all’anno 2005.